Tallio, verso un Accordo di programma

PIETRASANTA - Un accordo di programma che vincoli tutti i soggetti interessati dalla vicenda dell'inquinamento da tallio a svolgere precisi compiti in tempi stabiliti e con precise risorse economiche.

-

Questo è quanto deciso dal presidente della Regione Enrico Rossi a seguito della riunione che si è tenuta a Firenze mercoledì scorso per fare il punto della situazione. Rossi incontrerà i cittadini di Pietrasanta in un assemblea pubblica sabato prossimo e questo è ciò che presenterà per definire una volta per tutte gli interventi volti a risolvere la situazione. Sono almeno tre gli aspetti sottolineati da Rossi: quello epidemiologico, per cui è già in atto lo screening della popolazione esposta al tallio. Quello ambientale, con gli interventi di bonifica delle sorgenti responsabili dell’inquinamento e, infine, l’aspetto economico: una richiesta di annullamento del pagamento delle bollette di Gaia per i cittadini che hanno avuto l’interruzione del servizio è già stata inviata all’Autorità nazionale. Per quanto riguarda i finanziamenti, lo screening avviato dal CNR sarà interamente pagato dalla ASL, mentre al dipartimento di scienza della terra dell’università di Pisa andranno i 191.000 euro che il Comune ha ricevuto dalla Regione per lo studio di un progetto di bonifica delle miniere ex Edam. Infine, in una nota, Gaia rende noto che l’intervento alla rete acquifera interessata verrà eseguito entro dicembre 2015 per un importo complessivo di oltre un milione di euro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento