Capannori, due incidenti mortali in una settimana

CAPANNORI - Il giorno dopo la tragedia, la morte di Mirko Bechelli, 22 anni, riporta l'attenzione sulla sicurezza delle strade della Piana e della provincia di Lucca.

-

E’ il secondo incidente mortale nel giro di pochi giorni a Capannori e ancora una volta a perdere la vita è un giovane. Il giorno dopo il tragico schianto che è costato la vita a Mirko Bechelli sull’asfalto della via Pesciatina rimangono soli i segni e alcuni frammenti della sua moto e dell’auto contro la quale si è scontrato. Mirko aveva 22 anni e abitava a Porcari; stava rientrando dal calzaturificio per il quale lavorava a Segromigno. Per cause ancora tutte da accertare arrivato quasi all’altezza della rotonda di Papao si è scontrato con un’auto condotta da una donna di 55 anni, cadendo rovinosamente a terra. Nonostante i soccorso immediati e la corsa all’ospedale San Luca non c’è stato niente da fare. Dopo la morte di Michael Petrini, giovedì scorso, un’altra giovane vita spezzata su una delle strade della Piana. Il giorno dopo questa ennesima tragedia, il sindaco di Porcari Alberto Baccini, sin da subito vicino alla famiglia di Mirko Bechelli, chiede più sicurezza sulle strade della Piana. Baccini punta il dito sui volumi di traffico diventati eccessivi e chiede di dare avvio ai lavori per gli assi viari per allontanare una parte dei mezzi dai centri abitati.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento