In corteo per Michael e per una strada sicura

CAPANNORI - Più di duecento persone hanno sfilato a Camigliano per ricordare Michael Petrini, il 14enne travolto e ucciso da un'auto alcuni giorni fa, e per chiedere la messa in sicurezza dello Stradone.

-

Una passeggiata silenziosa in nome di Michael e per chiedere una strada più sicura. Tanta gente ha raccolto l’invito a partecipare a Camigliano all’iniziativa pubblica organizzata da alcuni residenti. Due, trecento persone, hanno sfilato in silenzio, senza slogan o striscioni, ma solo con alcuni palloncini bianchi per ricordare Michale Petrini, il giovane quattordicenne scomparso pochi giorni fa a causa di un incidente avvenuto sullo Stradone di Camigliano. Sotto la scorta della polizia municipale, dalla scuola media il corteo ha percorso lo Stradone passando dal luogo dell’incidente. Dopo alcuni minuti di raccoglimento la passeggiata è continuata fino alla scuola materna in via delle Ralle. Insieme al ricordo di questa giovane vita spezzata, la manifestazione voleva trasmettere l’esigenza di vedere trasformato lo Stradone in un’arteria da percorrere in sicurezza, quindi con interventi che prevedano la realizzazione di un marciapiede, la pubblica illuminazione, la segnaletica stradale, soprattutto alla luce della presenza di un importante polo scolastico.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento