Fornaci-Barga, il derby della nostalgia

CALCIO DILETTANTI - Si è giocata al Luigi Orlando una sfida dall'antico sapore e di nobile tradizione. L'ha spuntata nettamente (3-0) il Barga che consolida il secondo posto in un campionato dominato però dalla Folgor Marlia.

-

C’era una volta il derby Fornaci-Barga, o Barga-Fornaci fate voti, ed ora non c’è più. O perlomeno ne è rimasta una copia piuttosto sbiadita. Intanto perchè la sfida tra rossoblu fornacini e azzurri barghigiani si gioca a livello di 2a categoria che non è proprio il top storico, e poi perchè il livello medio dei tornei dilettantistici rispetto a qualche lustro fa è nettamente scaduto. Il derby versione 2015, recupero di una partita già rinviata due volte, non ha avuto molta storia, anzi non ne ha proprio avuta. Ci sono voluti solo 24′ minuti affinchè la squadra di Nardini mettesse una seria ipoteca sul match. La doppietta di Pieri poneva infatti il Fornaci di Claudio Marchi in chiara difficoltà. Barga padrone del campo tanto che già prima dell’intervallo Barbuti su rigore concesso per un fallo di Tognocchi sullo stesso Barbuti scriveva la parola fine sul derby. La ripresa era pura accademia col Fornaci che cerca almeno il punto della bandiera ma è ancora il Barga, vedi traversa di Pieri a sfiorare il poker e la tripletta personale. Una vittroia netta e meritata che permette al Barga di salire al secondo posto della classifica ma a distanza siderale (11 punti) dalla capolista Folgor Marlia. Il Fornaci, due sconfitte interne in 48 ore, perde qualche posizione ma rimane ancorato alla zona playoff. In coda sempre critica la posizione di Virtus e Sacro Cuore. Domenica prossima si gicoa la prima gironata del girone di ritorno. Tra le partite più interessanti segnaliamo: Montagna Pistoiese-Folgor Marlia, Fornoli-Barga, una sorta di spareggio tra pretendenti al secondo posto, e Tau Gallicano. In coda punti già pesanti nel confronto tra Sacro Cuore e Sillicagnana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento