Il lungo inverno caldo della Virtus

ATLETICA - Stagione invernale di assoluto interesse per la società biancoceleste. Tra gli appuntamenti di spicco: salto in lungo e l'inedito high jump; i campionati italiani invernali di lanci e il classico cross sotto le mura.

-

Un mese di fuoco ed un inverno di altissimo livello tecnico e organizzativo per la Virtus CR Lucca. Insomma l’atletica non va in letargo. Tutt’altro. Gare e protagonisti attesissimi ad infarcire queste settimane che ci porteranno a ridosso della primavera. Tra gli appuntamenti ormai consolidati la gare di salto in lungo indoor sulla pista coperta del Moreno Martini. L’atleta più atteso è indubbiamente Marcel Jacobs Lamont che esordirà domenica 25 gennaio proprio nella “sua” Lucca. Ci si attende subito una squillo ed una misura interessante dall’atleta bresciano divenuto nel frattempo giovanissimo papà. Lamont del resto sarà anche uno degli uomini di punta nella caccia alla finale Oro di Venezia. I salti (in lungo) saranno preceduti di sole 24 ore dall’High Jump Show, manifestazione inedita che però siamo convinti Matteo Martinelli e i suoi sapranno organizzare al meglio. Il 1° febbraio tornerà il classico appuntamento con i campionati toscani di cross sotto le mura. Al via tutte le categorie. dai più grandi ai più piccoli. Occhi puntati naturalmente su Said Ettaqy che dopo la medaglia di bronzo ai campionati europei si accinge a gareggiare sabato prossimo in Scozia, ad Edimburgo con il Team Europe e spera di partecipare assieme agli altri azzurrrini ai mondiali in Cina previsti a febbraio. Mese che si chiuderà con un altro piatto ghiotto. Ovvero i campionati italiani invernali di lanci che avranno come teatro le pedane del Moreno Martini. Disco, giavellotto e martello con fari puntati sull’intramontabile Nicola Vizzoni nel martello e, naturalmente, su Giacomo Puccini nel giavellotto. Due leaders e due campioni di cui lo sport lucchese può giustamente andar fiero e menar vanto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento