Je suis Charlie degli studenti lucchesi

LUCCA - Flash mob per rivendicare il diritto di opinione e per ricordare le vittime della strage di Parigi al giornale satirico Charlie Hebdo. Gli studenti del Vallisneri hanno alzato al cielo silenziosamente le matite.

-

Si sono riuniti alle 11:00, nel campo sportivo della scuola per unirsi al grido silenzioso di “Je suis Charlie” gli studenti del liceo scientifico Vallisneri di Lucca. Come da due giorni hanno fatto milioni di persone in tutto il mondo, anche da Lucca si sono levate al cielo le matite, simbolo della volontà di rivendicare in maniera forte il diritto di opinione, all’indomani della strage al giornale satirico Cherlie Hebdo di Parigi, che ha riportato all’attenzione del mondo occidentale quello che a molti è sembrato, oltre ad uno scontro religioso, un vero proprio attacco alla cultura occidentale. E così centinaia di matite si sono alzate silenziosamente, al suono della sirena, accanto ai cartelli listati a lutto riportanti quello che ormai è divenuto un motto di libertà universale: Je suis Charlie.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento