Lucca prevede opere pubbliche per 92 milioni

LUCCA - Oltre 92 milioni di euro di investimenti nei prossimi 3 anni ripartiti tra mezzi propri, mutui e altri mezzi. La giunta Tambellini ha approvato il piano triennale delle opere pubbliche.

-

In un momento di grande difficoltà economica dovuto ai tagli governativi, il Comune di Lucca cerca di non fermarsi e decide di dedicare l’attenzione principale alla manutenzione straordinaria di scuole e viabilità e ai progetti emersi dal percorso Lavori Pubblici Partecipati. Nel settore edilizia spiccano alcuni progetti. Dai più noti come il recupero del Mercato de Carmine e gli interventi sulle Mura Urbane ai nuovi: la caserma dei vigili urbani all’ex Campo di Marte, i tanto attesi restauri del muro di recinzione di Villa Bottini e del tempietto dell’acquedotto Nottolini a San Concordio. Nelle scuole i lavori più importanti riguarderanno l’ampliamento della scuola primaria di S. Cassiano a Vico per servizi di mensa e palestra per un importo di 1 milione di euro. Tra gli impianti sportivi c’è un impegno a destinare 630.000 alla pista di atletica al campo scuola Martini. Negli interventi sulle strade spiccano i 500 mila euro dedicati alla realizzazione di una nuova rotatoria tra viale Europa e via Bandettini. Il piano sarà inserito nel bilancio di previsione dell’ente che sarà discusso dal Consiglio Comunale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento