Lucca prevede opere pubbliche per 92 milioni

LUCCA - Oltre 92 milioni di euro di investimenti nei prossimi 3 anni ripartiti tra mezzi propri, mutui e altri mezzi. La giunta Tambellini ha approvato il piano triennale delle opere pubbliche.

-

In un momento di grande difficoltà economica dovuto ai tagli governativi, il Comune di Lucca cerca di non fermarsi e decide di dedicare l’attenzione principale alla manutenzione straordinaria di scuole e viabilità e ai progetti emersi dal percorso Lavori Pubblici Partecipati. Nel settore edilizia spiccano alcuni progetti. Dai più noti come il recupero del Mercato de Carmine e gli interventi sulle Mura Urbane ai nuovi: la caserma dei vigili urbani all’ex Campo di Marte, i tanto attesi restauri del muro di recinzione di Villa Bottini e del tempietto dell’acquedotto Nottolini a San Concordio. Nelle scuole i lavori più importanti riguarderanno l’ampliamento della scuola primaria di S. Cassiano a Vico per servizi di mensa e palestra per un importo di 1 milione di euro. Tra gli impianti sportivi c’è un impegno a destinare 630.000 alla pista di atletica al campo scuola Martini. Negli interventi sulle strade spiccano i 500 mila euro dedicati alla realizzazione di una nuova rotatoria tra viale Europa e via Bandettini. Il piano sarà inserito nel bilancio di previsione dell’ente che sarà discusso dal Consiglio Comunale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.