In marcia per la pace

LUCCA - L'iniziativa è stata lanciata da alcune mamme dei bambini che frequentano le scuole di Lucca, all'indomani dei fatti di Parigi.

-

In marcia per la pace, la libertà e contro il terrorismo. L’iniziativa è stata lanciata da alcune mamme dei bambini che frequentano le scuole di Lucca, all’indomani dei fatti di Parigi, anche per sottolineare la possibilità del vivere insieme nonostante le differenze di religione e di culture. C’erano anche il sindaco Tambellini, l’assessore Vietina, consiglieri comunali e provinciali. Una delle organizzatrici, Karima Farhani, tunisina, madre di 4 figli, residente in cnetro storico, ci ha spiegato una delle posizioni più condivise dal mondo musulmano. Assolutamente contro il terrorismo ma non simpatizzanti di Charlie Hebdo. Il corteo, silenzioso, con bambini e genitori, è partito da piazzale Verdi ed ha raggiunto la scuola Carducci. Frase simbolo della manifestazione quella del condottiero ateniese Pericle: non c’è felicità senza libertà, nè libertà senza coraggio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento