Polo Nautico, no al frazionamento

VIAREGGIO - Le RSU di Polo Nautico ribadiscono la contrarietà al frazionamento dell'area, che andrebbe a contrastare con la previsione di richieste di commesse di imbarcazioni sopra i 70 metri.

-

E’ un no secco al frazionamento dell’area quello emerso dall’ennesima riunione delle RSU del Polo Nautico di Viareggio. Secondo i sindacati, la sentenza del TAR non avrebbe deciso niente in proposito, lasciando invece la decisione in merito all’autorità portuale. Da qui, e dalla previsione fatta dall’associazione industriali – che vedrebbe nelle commesse di imbarcazioni oltre i 70 metri il futuro della cantieristica – si aprirebbero degli spiragli per il rilancio occupazionale dell’area.
Nei prossimi giorni sarà convocata un’assemblea con tutti i lavoratori di Polo Nautico per decidere le prossime iniziative, mentre sono già stati programmati per il 12 e 19 gennaio gli incontri con l’autorità portuale e con il comitato portuale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento