Riforme Asl: dal 2016 addio a Lucca e Viareggio

FIRENZE - Manca solo l'ok del consiglio regionale e poi la riforma delle Aziende sanitarie sarà realtà. Dal 1 gennaio 2016 le Asl di Lucca e Viareggio finiranno nella grande azienda Toscana Nord Ovest con Massa, Pisa e Livorno.

-

La proposta di legge che nei prossimi giorni sarà discussa e votata dall’assemblea regionale, è stata illustrata nel dettaglio dall’assessore alla Salute Luigi Marroni. Le attuali 12 Asl verranno commissariate, con un commissario unico per ciascuna Area vasta, e per tutto il 2015 continueranno ad esistere. In ciascuna delle 12 Asl verrà nominato un vice-commissario, che per lo svolgimento delle sue funzioni si avvarrà di uno staff composto da professionisti del servizio sanitario regionale. Dal 1° gennaio 2016 verranno istituite 3 aziende Usl, ciascuna con un direttore di Area vasta, dotate di personalità giuridica di diritto pubblico e di autonomia imprenditoriale, organizzativa, amministrativa e contabile. L’obiettivo non è solo quello del risparmio, ma anche e soprattutto quello di un miglioramento della qualità dei servizi – ha detto Marroni: apparecchiature, conoscenze e servizi saranno condivisi, riducendo sprechi e ridondanze, contrastando il consumismo sanitario”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento