Si avvicina a grandi passi la stagione del rally

MOTORI - Sarà il rally del Carnevale (22 febbraio) ad aprire la stagione rallistica lucchese. Un mese dopo toccherà all'attessissimo rally del Ciocco. Intanto il navigatore lucchese Giacomo Ciucci corre il mitico Montecarlo.

-

Tempo di motori e di rally che si avvicina in modo frenetico. Sarà il rally del Carnevale ad aprire le ostilità, almeno sul territorio della provincia di Lucca, il prossimo 22 febbraio. Rally day di zona 4 per una corsa che permetterà a tanti equipaggi locali di mettersi in mostra e di confrontarsi. Il Carnevale sarà solo un piccolo antipasto di ciò che accadrà esattamente un mese più tardi con il rally del Ciocco e della Valle del Serchio giunto alla 38esima edizione. Febbre a 38 in tutti i sensi per una corsa ache anche quest’anno avrà l’onore e l’onere di aprire il campionato italiano. Al di là dell’attesa lotta tra il supercampione uscente Paolo Andreucci ed i soliti Scandola e Basso, cresce l’attesa per le ghiotte novità che gli organizzatori dell’O.S.E. hanno già preannunciato e che scopriremo nel dettaglio la prossima settimana su noi tv all’interno di uno speciale Primo piano. In attesa di quello che sarà esiste anche un presente che riguarda Giacomo Ciucci. Il giovane e bravo navigatore lucchese, dopo un 2014 con due titoli nazionali vinti al fianco di Renato Travaglia, inizia molto presto la nuova stagione agonsitica. Alle note del pilota comasco Alessandro re, Giacomo è l’unico toscano al via dell’83esimo rally di Montecarlo, prima tappa del Campionato del Mondo rally 2015. Si tratterà di un probante test per l’equipaggio comasco-lucchese, che nei programma ha la partecipazione a tutto lo Junior Rally Championship.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento