Due giorni di musica ed emozioni nel nome di Piazzolla

GARFAGNANA - Un fiume di emozioni lungo due giorni sulle ali di una musica senza tempo. Questo è stato il weekend dedicato all'opera e alla vita di Astor Piazzolla, uno dei più grandi compositore di tango di tutti i tempi, la cui famiglia era originaria di Villa Collemandina.

-

L’iniziativa era promossa dal Parco Appennino Tosco Emiliano, dall’Unione dei Comuni  della Garfagnana, dalla Fondazione Cassa di Risparmio e dalla Fondazione Piazzolla. Sabato sera, al teatro Alfieri di Castelnuovo, c’era il tutto esaurito. Dopo i saluti saluti delle autorità sul palco è salita la madrina  della manifestazione, la signora Laura Escalada Piazzolla, moglie del maestro argentino, raggiante nel vedere il teatro pieno in ogni ordine di posti.

Momento magico della serata è stato l’esecuzione dal vivo da parte del Quartetto Four for Tangd di Libertango, il brano più conosciuto di Astor Piazzolla. Più volte, spontaneamente, il pubblico non ha trattenuto gli applausi a scena aperta.

Sul palco ha poi fatto irruzione la coppia di ballerini italoargentini Claudio Jurman e Karina Filomena, che hanno interpretato la seconda parte del brano, terminato con una vera e propria ovazione.

Ancora emozioni il giorno dopo, la domenica a Massasassorosso. Dopo la Santa Messa c’è stata l’inaugurazione della cartellonistica che riguarda le origini e la carriera dal maestro Piazzolla. La signora non si aspettava di rivedere alcune immagini del marito e della famiglia ed è stata sopraffatta dalla commozione.

La giornata si è conclusa nel pomeriggio con un stage di avvio al tango eccezionalmente regalato da Claudio Jurman e Karina Filomena.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento