Le Mura più vicina alla poule-scudetto

BASKET A1 DONNE - La netta vittoria (92-62) sul modesto Calligaris Triestina avvicina la squadra biancorossa ai playoff. In tal senso sarà decisiva per le ragazze di coach Diamanti la sfida interna di sabato prossimo (ore 18) al Palatagliate contro il Vigarano.

-

 

Vi piace vincere facile ? Beh, parafrasando il tormentone di una nota pubblicità potremmo inquadrare così l’agenvole (e scontata) vittoria del Gesam Gas Lucca che ha spazzato via (92-62) la modesta Calligaris Triestina. Troppo netto il divario tra le due squadre che i 30 punti di differenza ala fine ci stanno tutti. Quella giuliana, che ora per il discorso della “forbice” rischia la retrocessione diretta, è parsa di gran lunga la squadra tecnicamente più povera calata in questa stagione, e non solo, dalle parti del Palatagliate. La sola, peraltro bravissima, ungherese Anna Vida (un’idea per il mercato?) non è bastata ad evitare la pesante sconfitta, Bene per Le Mura che assolve così nel migliore dei modi, e senza troppa fatica, il compito assegnatole dal calendario; riscattarsi dopo gli scivoloni di Battipaglia e Ragusa. Missione compiuta aggiungendo che a livello individuale sono piaciute Komplet, Pedersen, Crippa (tutte in doppia cifra) e quella Ercoli divenuta già una beniamina del pubblico lucchese. Anche la classifica ne ha tratto indubbio beneficio: 20 punti e un settimo posto che pare più saldo per Le Mura che può vantare 4 lunghezze di vantaggio su Battipaglia e ben 6 su Vigarano. Ciò significa che in caso di vittoria nell’anticipo di sabato prossimo (ore 18) ancora al Palatagliate, sulle ferraresi del Vigarano, per la squadra di coach Mirko Diamanti si spalancherebbero le porte dei playoff. Poi eventualmente ci sarà ancora tempo e spazio per cercare di guadagnare una posizione migliore in griglia con l’obiettivo principale di evitare nei quarti Ragusa e Schio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento