Pd: via la sospensione a Betti e Romanini

VIAREGGIO - La commissione regionale di garanzia ha confermato la sospensione di due anni per gli ex consiglieri Mei e Zappelli e tolto quella inflitta all'ex sindaco Betti e all'ex assessore Romanini.

-

BETTI_SINDACO_VIAREGGIO

La senatrice Granaiola ha diffuso una nota:

“Nel ribadire tutta la mia solidarietà ai consiglieri sospesi che hanno dimostrato il coraggio di condurre pubblicamente una battaglia difficilissima dimostrando anche la capacità di assumersi chiare e nette responsabilità. Prendo atto che questa è la decisione di un partito dove ancora, in molti casi, intende la lealtà solo come assenso incondizionato privilegiando gli equilibri di governo a quelli di un’intera collettività. Con questa decisione si è ignorato l’evidenza di una situazione amministrativa gravemente compromessa, che aveva visto venir meno la sua maggioranza costitutiva e alle prese con una situazione finanziaria gravissima ormai pubblicamente e da tempo certificata dagli organi competenti. Si è infine ignorato lo stato di un partito, quello di Viareggio, dove di fatto regnava l’impossibilità di un aperto e concreto confronto interno: situazione che – a conferma – ha poi causato il successivo commissariamento. Un partito che sa essere inclusivo a livello nazionale in una situazione molto, molto più complessa. Prendo atto dunque di una situazione che, secondo la mia sensibilità umana prima ancora che politica, considero sconfortante e gravissimo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento