Provincia, entro marzo saranno stabiliti i lavoratori in esubero

LUCCA - Ha aperto i battenti il tavolo di lavoro per la ricollocazione dei dipendenti della Provincia di Lucca, nell'ambito della riforma delle amministrazioni provinciali.

-

In Prefettura, alla presenza anche del presidente della Provincia Stefano Baccelli e dei sindacati, sono stati convocati in tre differenti sedute i rappresentanti dei comuni della Piana, della Versilia e della Valle del Serchio. Il tema è stato quello delle procedure per il riassorbimento del personale di palazzo Ducale.

Entro la fine di marzo la Provincia deve indicare quale sarà la dotazione di organico di cui necessiterà per le funzioni che le rimarranno assegnate e quali saranno gli esuberi che dovranno essere ricollocati in altri enti.

Qui entrano in gioco i comuni che dovranno assumere gli ex dipendenti provinciali a seconda delle funzioni loro assegnate. Nel corso dell’incontro la Prefetto Giovanna Cagliostro sottolineata la necessità che le professionalità già formate sul territorio non vengano disperse ma rimangano a servizio delle popolazioni della provincia di Lucca.

Sulla scalinata di Palazzo Ducale i sindacati hanno apposto una serie di cartelli che simboleggiavano il rischio dell’allontanamento dal territorio dei dipendenti e chiedevano la collaborazione dei comuni della provincia di lucca.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento