A Staino il premio satira del Carnevale

VIAREGGIO - E’ il riconoscimento che il Carnevale di Viareggio ha deciso di assegnare a una delle più prestigiose firme della comunicazione satirica, già autore del bellissimo manifesto del Carnevale 2002.

-

E’ andato al grande vignettista Sergio Staino, da sempre vicino al Carnevale di Viareggio,il premio della satira dell’edizione 2015 della manifestazione. La cerimonia si è svolta all’interno della sala convegno dell’ex ATP di palazzo delle Muse. Prima di Staino il commissario Stefano Pozzoli ha consegnato l’attestato di amica del Carnevale ad una delle madrine storiche del corso, l’attrice di origini lucchesi Daniela Poggi, il cui ultimo film girato interamente in Toscana uscirà a breve. Ospite della cerimonia anche Clarissa Marchese, Miss Italia 2014. Da sempre la satira di costume o preferibilmente quella politica è il tratto distintivo del Carnevale di Viareggio. Il Carnevale ha sempre fatto quindi della satira e della sana ironia la sua bandiera, l’elemento caratterizzante ed identificativo  che nel corso della sua prestigiosa storia l’ha reso popolare in tutto il mondo.  Un carro allegorico, come una vignetta è un’opera d’arte che simboleggia libertà di espressione e soprattutto capacità di rappresentare con dileggio situazioni evidentemente difficili da descrivere e forse anche da accettare senza poterne sorridere. Con questa premessa la Fondazione Carnevale ha consegnato il premio a Sergio Staino

Lascia per primo un commento

Lascia un commento