Un help center nella stazione di Viareggio

VIAREGGIO - Siglato l'accordo tra Comune e Ferrovie per la realizzazione del primo help center in Toscana, un vero e proprio front office di orientamento ai servizi sociali territoriali per persone disagiate che verrà realizzato all'interno della stazione.

-

Un centro di prima accoglienza per persone disagiate ed un vero e proprio front office dei servizi sociali territoriali. Con l’accordo sottoscritto con il comune di Viareggio, le Ferrovie dello Stato concedono in comodato d’uso alcuni locali della stazione per la realizzazione del 15 esimo help center sul territorio nazionale, primo in Toscana. In pratica si tratta della realizzazione di un punto dove gli operatori della cooperativa che ha in gestione il servizio indicheranno ai senzatetto e alle persone che nelle stazioni cercano rifugio, i possibili riferimenti dei servizi sociali comunali ai quali potersi rivolgere. Non un punto assistenza quindi, ma una sorta di smistamento. accanto a questo, sempre nei locali della stazione, verrà realizzato un appartamento da adibire a centro di prima accoglienza per madri e bambini bisognosi. Il commissario Valerio Massimo Romeo ha inteso dunque accelerare il percorso già iniziato dalla precedente amministrazione con il lavoro dell’assessore al sociale Isaeliana Lazzerini, anche dietro sollecitazione della responsabile del welfare dell’ ANCI Toscana Sandra Capucci. La realizzazione di questo centro rientra infatti nell’accordo stipulato con la Regione Toscana che si impegnerà alla copertura finanziaria per il pagamento del personale della cooperativa impegnato all’orientamento dei servizi sul territorio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento