Disturbi di apprendimento, nasce rete di collaborazione nelle scuole

LUCCA - L’Istituto Fermi ha ospitato il convegno “Diversa scuola per apprendere meglio” dedicato ai disturbi specifici di apprendimento, come la dislessia.

-

convegno rientrava in un più ampio progetto, realizzato grazie al  contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che ha creduto negli obiettivi e nelle azioni tese a creare una rete di collaborazione tra famiglie, scuola, e servizi specialistici portate avanti dal Progetto Discolo, della scuola Fermi – Giorgi, e da Associazione Pedagogica.

Dopo i saluti, aperti, dalla professoressa Donatella Buonriposi, dirigente dell’Istituto, è stato il momento delle relazioni. Ha iniziato il professor Cristiano Termine, neuropsichiatra infantile, che ha parlato dell’approccio medico e delle sue ricadute sulla scuola. Poi, la professoressa Luciana Ventriglia, pedagogista, che ha illustratto i percorsi didattici inclusivi. La dottoressa Maria Coppolecchia, funzionaria Ministero dell’Istruzione, ha illustrato i piani didattici personalizzati. Infine la dottoressa Daniela Toschi, psichiatra, ha esposto la relazione “Stare bene a scuola per imparare e vivere meglio”.

Il convegno si è concluso con la creazione di un gruppo di referenti delle scuole, per una rete di collaborazione e una proposta di lavoro ispirata alle difficoltà spesso incontrate dagli studenti Dsa nell’apprendimento della lingua inglese.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.