Niente carcere per i maggiorenni del pestaggio di Halloween

VIAREGGIO - Pestaggio Halloween: niente carcere per i due maggiorenne accusati di essere complici nel pestaggio costato la vita a Manuele Iacconi. Il Tribunale del riesame ha respinto la richiesta del Pm Sara Polino.

-

Giunge dopo la richiesta  lunedì sera degli amici di Manuele Iacconi, il 34anne di Piano di Mommio che ha perso vita in seguito ad una aggressione in via Coppino in Darsena a Viareggio, la risposta che attendevano da mesi, dopo che avevano minacciato di scendere in strada e bloccare via Coppino. I due maggiorenni, Alessio Fialdini e Federico Bianchi,  indagati per omicidio e tentato omicidio in concorso di Iacconi non andranno in carcere. Il tribunale del Riesame di Firenze, infatti, ha respinto la richiesta di custodia cautelare fatta dal pm Sara Polino, che aveva fatto appello contro la decisione del gip del tribunale di Lucca. Uno dei due minorenni, che si trovava in carcere a Torino, è stato trasferito in una comunità a Perugia, mentre l’altro invece rimane nel carcere di Torino, entrambi sono accusati di omicidio e tentato omicidio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento