Capannori e Marzabotto per non dimenticare

CAPANNORI - Capannori e Marzabotto insieme per ricordare il Settantesimo della Liberazione. La sala del consiglio comunale ha ospitato la proiezione di ”16. Un 25 aprile a Monte Sole”, un documentario di Stefano Ballini sulla Liberazione, sulla Resistenza, ma soprattutto un omaggio alle vittime dell’eccidio nazifascista di Monte Sole avvenuto tra il 29 settembre e il 5 ottobre 1944.

-

 

L’iniziativa promossa dal Comune in collaborazione con l’associazione “Scuola Ti voglio Bene Comune” e Anpi Lucca, introdotta da Emmanuel Pesi, coordinatore del progetto “Via della Memoria”, si è aperta con gli interventi del sindaco Luca Menesini e del primo cittadino di Marzabotto Romano Franchi.

Alla mattinata hanno partecipato gli studenti di tre classi terze del liceo scientifico Majorana e un gruppo di studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado di Camigliano.

Nel docufilm un sedicenne, Cosimo Ballini, conosce Ferruccio Laffi, unico superstite della propria famiglia dopo la strage di Marzabotto, che nel 1944 aveva l’età del ragazzo. Tra l’adolescente di ieri e di oggi nasce un confronto, il desiderio di sapere e di non dimenticare, un salto generazionale tra ricordi, dolore, speranza.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento