Salvini a Viareggio, le immagini e le polemiche del giorno dopo

VIAREGGIO - Sarà sicuramente ricordata la concitata tappa viareggina del ledaer della Lega Nord Matteo Salvini, arrivato per lanciare la candidatura a sindaco di Massimiliano Baldini.

- 1

In queste immagini, tratte dal sito internet della Repubblica, Salvini e il suo entourage schivano un oggetto lanciatori dai contestatori verso il palco allestito in piazza Margherita, sul viale a Mare. Poco dopo un rappresentante della Lega si presenterà ai giornalisti con un sasso: sarebbe stato questo l’oggetto lanciato verso il palco leghista.

In queste altre immagini invece il momento in cui Salvini si allontana in auto, scortato dalle forze dell’ordine che lo proteggono dai contestatori.

Per tre ore mezza Viareggio ha vissuto un clima da guerriglia imminente, con agenti schierato in assetto antisommossa.

E il giorno dopo le polemiche sono continuate.

“Salvini cerca la provocazione volutamente – ha commentato il presidente uscente della Regione Enrico Rossi, – ha il diritto di parlare ma noi dobbiamo combatterlo pacificamente”.

Massimiliano Baldini, che è sostenuto anche dalla Lega, ha ringraziato invece le forze dell’ordine per l’impegno a mezzo del quale sono riuscite a far fronte e torna a chiedere a tutti di garantire la libera manifestazione del pensiero evitando però situazioni di tensione e di pericolo.
Botta e risposta anche tra Savini e Alfano. Il leader della Lega attacca il ministro dell’interno “incapace – dice – di fare bene il suo lavoro”. Alfano gli rinfaccia l’uso di ben 8mila agenti per garantirgli l’incolumità ai suoi comizi.

Commenti

1


  1. Sono con Massiimiliano Baldini che sia il rinnovamento di Viareggio

Lascia un commento