Elezioni Viareggio, Baldini chiede riconteggio schede: “concreta possibilità di ribaltare risultato”

VIAREGGIO - Massimiliano Baldini (Liste civiche - Lega Nord) chiederà il riconteggio delle schede del primo turno di voto per le elezioni comunali. Baldini è rimasto escluso dal ballottaggio per soli 31 voti.

- 3

Non è finita qui. Lo dice Massimiliano Baldini, candidato di Torre del Lago e della Lega Nord, che chiede il riconteggio delle schede del primo turno di voto alle elezioni di Viareggio. Primo turno vinto largamenente da Giorgio del Ghingaro. Baldini è rimasto fuori dal ballottaggio, preceduto di soli 31 voti dal candidato del Pd Luca Poletti. Ma adesso chiede tutte le verifiche del caso perchè, dice, “c’è stato un altissimo numero di schede nulle, oltre mille, e sono fiducioso nella possibilità di ribaltare l’esito di quanto emerso dalla grabnde confusione di lunedì sera”.

In particolare secondo Baldini ci sarà da verificare anche cosa è successo di preciso al seggio n. 2 delle scuole Lambruschini dove sono state riconteggiate più volte le schede.

Baldini ha annunciato che lunedì mattina assisterà alla verifica dei risultati del voto in Comune. se già in questa sede non ci sarà un ribaltamento del risultato a suo favore chiederà il riconteggio delle schede di tutte le sezioni. E se la richiesta sarà rigettata dall’Ufficio elettorale farà ricorso al Tar chiedendo anche la sospensiva.

Anche Alessandro Santini, candidato di Forza Italia, sta valutando la possibilità di chiedere il riconteggio dei voti, per presunti errori nella registrazione del voto disgiunto.

Intanto però si inizia a guardare al ballottaggio in programma il 14 giugno. E Rifondazione Comunista, che ha appoggiato Filippo Antonini, ha annunciato che deciderà in assemblea su eventuali apparentamenti al secondo turno.

Commenti

3


  1. cosa è successo di preciso al seggio n. 2 dove sono state riconteggiate più volte le schede?

  2. Pampaloni Fernando


    La sinistra oltre a lanciare uova e sassi alla Lega, che alle regionali e’ arrivata al 21x cento, nei seggi ha manomesso le schede per non farci andare al ballottaggio, perche’ sanno che tutte le forze politiche si sarebbero unite per sconfiggere Del Ghingaro, e la coalizione di Baldini vincerebbe le elezioni.

  3. roberto della santina


    Fa riflettere ,che per elezioni del sindaco di Viareggio, hanno concorso 7 candidati.
    Diventare sindaco di una cittadina che ha un deficit di svariate decine di milioni è tutto un dire.
    Al solito, il disavanzo è sempre colpa della giunta precedente, ma chi si occuperà di governare Viareggio cosa sarà capace di fare? non credo che riuscirà ad appianare il debito, di sicuro aumenteranno le perdite, tanto quando sarà finito il suo mandato chi s’insiederà dirà che il “buco” in bilancio non è responsabilità loro e cosi la storia si ripete.
    L’ideale era lasciare Viareggio in mano al commissario prefettizio fino al pareggio del bilancioe poi indire le elezioni, ma il vizio della”poltrona” è troppo radicato…….

Lascia un commento