Tatiana Pieri eliminata al torneo dell’Avvenire

TENNIS - Si ferma ai quarti di finale la corsa di Tatiana Pieri nel prestigioso torneo milanese. La 16enne tennista lucchese è stata battuta nettamente (6-1 6-3) dalla scatenata Monica Cappelletti che in precedenza aveva battuto la forte russa Daria Solovyeva, testa di serie n° 2 del torneo.

- 1

11_6_15_ Tatiana

Davvero un peccato ma la partita non ha avuto mai storia. Si sperava che Tatiana emulasse la sorella Jessica recente semifinalista al Torneo Bonfiglio.

Commenti

1


  1. Ho visto l’incontro. Come gli altri del mattino, trattato malissimo. Senza nemmeno un giudice di sedia avventizio, senza giudici di linea. Ho visto la mia preferita (Tatiana Pieri, 6) battuta nettamente nei quarti da Monica Capprllrti (16). Troppa differenza di peso di palla. La Cappelletti aveva eliminato al turno precedente la russa Solovyeva (tde nà 2) con un eloquente 3/6 6/2 6/0.

    Federica Bilardo (4), ha eliminato in due set, con mia grande gioia, la tamarra serba Olga Danilovic (figlia del cestista ex Virtus Bologna). Tamarra perchè? éerchè, sostenuta da un gruppo di tamarri serbi in tribuna, prima ha contestato per cinque minuti una palla uscita di trenta centimetri. Poi (cosa orrenda) sul match point a suo sfavore la Bilardo ha preso una stora, cadendo malamente, e la tamarra ha lanciato – acclamata dai suoi tifosi – un utro di gioia. Molto sportiva.

    C’è stato un medical time-out, hanno fasciato la caviglia dell’italiane, sono rientrati in campo, e in un fiat l’italiana da 30/30 ha fatto i due punti che le mancavano, e ha rispedito in serbia la tamarra e il suo clan.

    In questo momento quindi abbiamo per4 certo tre italiane in semificane /Bilardo, Cappelletti e una fra Piccinetti e Peoni. Non conosco il risultato di Maffei contro la argentina tds n° 1 Carle, quindi in teoria potremmo avere due semifinali e una finale di sole italiane.

    Il tabellone qui:
    http://iltafano.typepad.com/tennisdelleragazze/2015/06/torneo-dellavvenire-tanta-italia-gioved%C3%AC-11-giugno.html

Lascia un commento