Lucchese domina ma non vince

CALCIO LEGAPRO - Tanti rimpianti in casa rossonera al 90' della sfida del Porta Elisa contro il Siena. Finsice 0-0, ma la Lucchese avrebbe meritato di vincere viste le numerose azioni da gol costruite.

-

LUCCHESE

Nella quarta giornata di campionato la Lucchese torna al Porta Elisa per un sabato sera d’eccezione contro una nobile decaduta come il Siena. Mister Baldini presenta un modulo tattico un po’ rivisto e lancia nella mischia sin dall’inizio il terzino Ashong.

E’ la Lucchese a partire subito forte collezionando due occasioni in un minuto sempre sugli sviluppi di calcio d’angolo. Prima con Benvenga, poi con Pozzebon che costringe il portiere bianconero Montipò alla respinta sulla conclusione violenta.

L’unica azione del Siena degna di nota arriva al 42 con la Lucchese che s va bucare a centrocampo lasciando spazio alla ripartenza avversaria che per fortuna si chiude con un tiro fuori di Piredda.

Si va alla ripresa e Boron si fa subito ammonire per una trattenuta. Occasionissima rossonera al 51′: calcio di punizione e palla filtrante per Marchesi che salta gli avversari e batte in rete; sulla respinta di Montipò, Pozzebon non trova la zampata. Passano due minuti e ancora Montipò deve fare gli straordinari sul tiro di Pozzebon da lontano.

Al 67′ l’episodio che potrebbe far cambiare volto alla partita. Boron entra duro su Fanucchi e si becca il secondo giallo. Siena in dieci.

La Lucchese aumenta la pressione e in più di un’occasione fa vacillare la porta degli ospiti, ma lo 0-0 resiste. Anche al 92′ quando la retroguardia bianconera rischia l’autogol.

Finisce in parità e negli spogliatoi mister Baldini può parlare giustamente di 2 punti persi per strada.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento