Mattarella riceve i familiari della strage di Viareggio

ROMA - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto questa mattina al Quirinale la Presidente de "Il Mondo che vorrei", Associazione familiari vittime 29 giugno, Daniela Rombi, con Marco Piagentini, sopravvissuto all'incidente ferroviario di Viareggio.

-

IL MONDO CHE VORREI

“Siamo stati accolti in maniera molto familiare, siamo molto contenti. Anche il Presidente Mattarella condivide la nostra richiesta di verità sulla strage di Viareggio, affinché disastri così non accadano mai più”. Lo ha detto Daniela Rombi, presidente dell’associazione ‘Il mondo che vorrei’, che riunisce i familiari delle vittime della strage di Viareggio.
Daniela Rombi è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Con lei c’era uno dei sopravvissuti alla strage, Marco Piagentini. La strage di Viareggio avvenne il 29 giugno 2009: un treno carico di gpl deragliò, il gas fuoriuscì dalle cisterne ed esplose uccidendo 32 persone. Il processo è in corso a Lucca: 33 imputati.
“Il Presidente – ha poi aggiunto Daniela Rombi – ha espresso la sua vicinanza ai familiari delle vittime delle stragi, non solo quella di Viareggio”.
Daniela Rombi e Piagentini sono stati poi ricevuti dal ministro della Giustizia, Andrea Orlando. “Con lui abbiamo parlato del rischio prescrizione per alcuni dei reati per i quali è in corso il processo – ha aggiunto Daniela Rombi – Il ministro ci ha ricordato il lavoro già fatto in materia e ha promesso che si interesserà della nostra specifica vicenda”.
“E’ stata una giornata molto positiva – ha concluso Daniela Rombi – a conferma del fatto che questi incontri andavano fatti.
Noi non molliamo, il prossimo vorremmo che fosse con il premier Matteo Renzi”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento