Nuova Provincia: prima priorità il personale

LUCCA - La prima gatta da pelare per il nuovo presidente della Provincia sarà quella del personale. E' emerso dallo speciale Tg Noi - Dido di ieri sera.

-

 

Ospiti in studio il presidente uscente della Provincia Maura Cavallaro, il segretario generale Paola La Franca ed i due candidati: il sindaco di Capannori Luca Menesini e quello di Fabbriche di Vergemoli Michele Giannini. E’ ancora in corso la redistribuzione di parte dei dipendenti alla Regione e ai Comuni. E la responsabile della Cgil Funzione Pubblica Giovanna Lo Zopone ha accusato l’amministrazione provinciale aver scelto secondo criteri politici i dipendenti da trasferire al Comune di Lucca, impedendo di fatto a molti dirigenti che pure erano interessati al trasferimento di partecipare al bando per Palazzo Orsetti. Ma la presidente Cavallaro ha ribattuto che la Provincia non poteva lasciar partire tecnici di settori come l’edilizia scolastica e la viabilità, che rimarranno di competenza di Palazzo Ducale. Mentre il nulla osta per Palazzo Orsetti è stato concesso a dipendenti di settori trasversali che la Provincia potrà più facilmente gestore come ragioneria, economato o segreteria. In ogni caso toccherà al nuovo presidente cercare di far coincidere il più possibile le richieste dei sindacati con le esigenze del nuovo ente. Da portare a termine, ad esempio, c’è ancora la delicata gestione del futuro della Polizia Provinciale. Intanto domani si vota per il nuovo presidente e il nuovo consiglio provinciale. Nettamente favorito Luca Menesini, se non altro perché la tendenza politica del corpo elettorale, sindaci e consiglieri comunali vede una chiara maggioranza del centro sinistra.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento