Profughi, in apertura i punti accoglienza a Vagli e Piazza al Serchio

LUCCA - L'annuncio allo Speciale TgNoi dedicato alla gestione dei richiedenti asilo. Botta e risposa sull'accoglienza tra l'assessore del Comune di Lucca Sichi e il sindaco di Altopascio Marchetti.

-

Aumenta ancora il numero dei Comuni che accolgono sul proprio territorio i profughi destinati alla provincia di Lucca. E’ una delle notizie emerse dallo speciale TgNoi di ieri sera che ha affrontato la questione dei richiedenti asili sul nostro territorio. Valerio Bonetti, responsabile della cooperativa Odissea, che si occupa della gestione dei migranti, ha annunciato che è in fasi di completamento la struttura di Vagli Sotto, un immobile parrocchiale, che accoglierà 10 persone e un altro punto di accoglienza è in preparazione a Piazza al Serchio.

Enzo Fasano, presidente della Croce Rossa, ha riferito che attualmente il centro di accoglienza delle Tagliate ospita 168 persone, tra cui due donne incinta. La gestione della struttura, ha detto, sta andando avanti senza problemi, grazie anche agli stretti controlli disposti dalla Prefettura.

C’ è stato dibattito sui diversi atteggiamenti con cui i comuni stanno affrontando questa emergenza. L’assessore al sociale del Comune di Lucca Antonio Sichi ha ribadito la necessità che ogni comune faccia la sua parte per non mettere in difficoltà gli altri comuni ed ha sottolineato come Lucca abbia anche varato diversi progetti per impiegare i profughi in attività volontarie di manutenzione di strade e spazi verdi. Ed ha attaccato il sindaco di Altopascio Marchetti, definendo privo di senso il concetto secondo il quale bisogna pensare prima agli italiani.

Marchetti, ha detto che il suo Comune non ha immobili per accogliere profughi ma che soprattutto non è d’accordo con l’attuale impostazione della politica sui profughi. Inoltre, vuole evitare i pericoli del businnes dell’accoglienza ed ha fatto balenare a Sichi la difficoltà di una futura gestione dei profughi.

Tra i vari messaggi dei telespettatori ci sono segnalazioni che alcuni profughi delle Tagliate starebbero facendo i parcheggiatori abusivi in zona. Al momento però si tratta di segnalazioni assolutamente nom verificate.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento