Ramo cade su recinzione della scuola, i genitori “lo dicevamo da mesi”

LUCCA - "Il Comune sapeva di quell'albero marcio da molti mesi e nessuno è intervenuto; è stata sfiorata una tragedia". Sono queste le reazioni dei genitori dei bambini che frequentano la scuola primaria di San Donato dopo che la notte scorsa il ramo di un albero è caduto in giardino danneggiando anche la recinzione esterna del plesso.

-

albero

Il fatto per fortuna è accaduto ieri sera, intorno alle 23:30; l’albero, un pioppo cipressato, si trova infatti nel giardino che ogni giorno viene frequentato dai bimbi della scuola. “Lo dicevamo da mesi” raccontano i genitori dei bimbi che questa mattina sono stati rimandati a casa in attesa delle verifiche necessarie.

Sul posto è arrivato l’assessore alla pubblica istruzione del Comune di Lucca Ilaria vietina, insieme ai tecnici comunali ed è stato deciso di abbattere la pianta, in evidente stato di marcescenza. “Sapevamo delle criticità di questo pioppo – ci ha spiegato l’assessore Vietina – e in attesa di abbatterlo avevamo effettuato un primo intervento di ripulitura; le maestre inoltre tenevano sotto controllo la situazione”.

Dopo il taglio della pianta lunedì la scuola sarà riaperta regolarmente, ma la vicenda promette comunque di far discutere ancora.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento