Inizio travolgente per Lucca Comics & Games 2015

LUCCA - Nonostante il maltempo di mercoledì notte e del primo mattino, il primo giorno di Lucca Comics and Games 2015 registra un assalto senza precedenti. Il viaggio è iniziato.

-

 

Non c’è modo migliore per raccontare il via di Lucca Comics and Games se non utilizzando lo slogan dell’edizione 2015. Quattro giorni di eventi, mostre, presentazioni, giochi e tutto quello che la fantasia può immaginare grazie al festival internazionale del fumetto, del videogioco e dell’illustrazione.

E proprio sulla base del claim di quest’anno è stato Palazzo Mansi e la mostra dedicata a Sergio Bonelli e al suo viaggiatore per eccellenza, Mister No, a ospitare il taglio del nastro alla presenza di tutte le massime autorità cittadine.

Tantissime le novità di questa edizione. Prima tra tutte l’estensione del festival nell’area ovest della città, in piazzale San Donato. Nell’ex Cavalerizza lo spazio riservato a League of Legends, videogioco online con 7 milioni di giocatori giornalieri, dove sabato si potrà assistere all’attesa finale mondiale. Lo spostamento del palco Music sul baluardo San Donato ha dato respiro a tutta la passeggiata delle Mura.

Nuova organizzazione per l’area Games con le entrate contingentate. Esperimento riuscito nel primo giorno, anche se si dovrà attendere l’assalto del sabato e della domenica per una verifica attendibile, anche legata al limite degli 80.000 biglietti giornalieri. Nonostante il maltempo di mercoledì notte e della prima mattinata di giovedì, la sensazione è che il pubblico di questa prima giornata sia stato decisamente superiore rispetto agli scorsi anni; nel 2014 (edizione record) i primi due giorni registrarono 85.000 presenze.

In attesa della classica folla del weekend ci hanno pensato Hulk e HulkBuster a scaldare l’ambiente con uno scontro tra eroi di fronte al pubblico entusiasta di piazza San Michele. Perché Lucca Comics è una miniera di spettacolo.

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento