La polizia arresta sette spacciatori a Lunata

CAPANNORI - La Squadra Mobile della Questura di Lucca ha arrestato sette cittadini marocchini di età compresa tra i 41 ed i 23 anni, accusati di spaccio di stupefacenti nella zona di Lunata.

-

L’operazione è scattata dopo la segnalazione di alcuni residenti della zona, che si erano accorti di un insolito via vai in un appartamento della strada. Per capire cosa stava accadendo e avvicinarsi all’abitazione senza destare sospetti la polizia ha adotatto uno stratagemma: gli agenti si sono camuffati da muratori ed hanno fatto finta di dover effettuare alcuni lavori nelle vicinanze.

Osservando la situazione, i poliziotti hanno capito che l’appartemento era diventato una centrale di spaccio per i consumatori della zona. Quando gli agenti sono entrati in azione, sfondando la porta dell’abitazione, gli spacciatori hanno cercato di disfarsi della droga e fuggire. Ma sono stati tutti catturati. E la polizia ha recuperato anche parte dello stupefacente: tre dosi di cocaina e 180 grammi di hashish. Rinvenuti anche duemila euro in banconote, con ogni probabilità provento dello spaccio.

Dei sette arrestati, uno è residente a Fornoli, uno a Capannori e cinque sono risultati senza fissa dimora. L’appartamento che gli ospitava invece è risultato essere di proprietà di una famiglia marocchina, temporaneamente in Marocco.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento