Per i Comics arriva la videosorveglianza di “the Guardian”

LUCCA - Presentato il sistema di videosorveglianza " The Guardian ", nato dalla sperimentazione militare applicata alla videosorveglianza civile. Tre di queste unità saranno dislocate nei punti nevralgici della manifestazione per garantire la massima sicurezza dei partecipanti.

-

Un nuovo sistema di videosorveglianza in prova per i giorni dei Comics. Si tratta di The Guardian un sistema che è già stato utilizzato in diverse grandi manifestazioni tra cui il Gran Premio di Formula 1 di Monza e a Cortina d’Ampezzo per un’esercitazione della NATO.  Questo sistema mobile è dotato di tecnologie all’avanguardia e, grazie ad una torre centrale telescopica che può salire fino a 13.70 metri, permette l’utilizzo di strumentazioni che trovano a quell’altezza la loro migliore efficienza: telecamere termiche, video analisi intelligente, radar, proiettori a infrarossi e led, apparati per le telecomunicazioni, sensori ambientali, segnali di telecontrollo. Le telecamere di The Guardian possono riprendere dai 3 ai 7 Km di distanza. L’apparecchio non ha bisogno di alcuna fonte energetica esterna dato che il suo sistema di alimentazione ha un’autonomia di 6 mesi. Un’ unità sarà posizionata nei pressi del Caffè delle Mura per un videocontrollo che raggiunge Piazza S.Salvatore e buona parte della zona sud delle Mura Urbane. Un altro strumento verrà collocato nei pressi del Baluardo San Frediano e un terzo nel Giardino degli Osservanti. Una testa operativa di The Guardian, con telecamere dotate anch’esse di tecnologie di ultima generazione e sensori multipli, sarà presente, sospesa a 15 metri di altezza, all’interno del padiglione Games all’ex Campo Balilla e sarà in grado di riprendere ogni centimetro di tutto l’interno della struttura.

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento