Temporary park all’ex Cucirini

LUCCA - Il parcheggio dell'ex Cucirini Cantoni Coats è stato adibito da un privato a parcheggio a offerta (minima) di 5€. Numerosi i cartelli artigianali che indicano la strada per giungere all'area di via dell'Acquacalda.

-

A Lucca Comics, dopo i temporary store, c’è anche chi si è ingegnato con i temporary park. Questi sono i cartelli segnalatori artigianali apparsi un po’ in tutti i punti nevralgici della viabilità cittadina, che indicano precisamente dove recarsi per trovare un parcheggio “ad offerta” distante appena 300 metri dalle mura urbane. Incuriositi dalla novità, abbiamo deciso di constatare di cosa si trattasse e, seguite le scrupolose indicazioni lungo la circonvallazione, siamo giunti in via dell’Acquacalda. Il parcheggio ad offerta (minima) di 5€, altro non sarebbe che il parcheggio dell’ex Cucirini Cantoni, in grado di ospitare almeno 400 auto. L’area sarebbe stata presa in affitto da un privato che la utilizza come deposito rottami ma che, in occasione dei Comics, avrebbe deciso di approfittare dell’enorme spazio a disposizione. Secondo quanto ci è stato riferito dai responsabili trovati sul posto, il ricavato delle offerte, tolte le spese, sarà devoluto in beneficenza. L’idea di mettere a disposizione l’area sarebbe venuta per ovviare alla sosta selvaggia di questi giorni e dell’iniziativa sarebbero stato messo al corrente anche il comando dei vigili urbani. Unico rammarico per gli organizzatori è quello di non avere a disposizione il servizio navetta, ma poco male, visto che porta San Jacopo dista meno di dieci minuti a piedi.

Il promore dell’iniziativa ci ha scritto per precisare quanto segue: “questa area mi è stata concessa in uso gratuito ( e non in affitto temporaneo) dalla proprietà di ex cantoni per permettermi di far sostare i veicoli soccorsi dalla mia personale attività di recupero stradale e non “deposito rottami” Tale pratica per questo tipo di area è fuorilegge e indicarla come in uso potrebbe dare una errata immagine della mia azienda. Il denaro raccolto verrà donato alla associazione orfani dei carabinieri caduti in servizio al netto delle spese che ad oggi ammontano a 45 euro ( non ancora ripresi dato che nessuno ha parcheggiato qui ad ora): vigili urbani, carabinieri,ufficio traffico, Suap ecc. sono stati informati ed interpellati nei giorni precedenti e tutti sono concordi che si tratti di una buona iniziativa”.

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento