Lucca, i mondiali di Blood Bowl ad una squadra italiana

LUCCA - E' stata la squadra italiana dei "Masters of Tilea” a vincere il campionato mondiale del gioco da tavolo Blood Bowl, disputatosi nel weekend al Polo Fiere di Sorbano. Secondo posto per i danesi dei “Latino Lovers”, terzi i “Pilous” della Francia.

-

 

A consegnare il trofeo mondiale ai vincitori è stato l’assessore del Comune di Lucca Francesco Raspini. Con lui anche Nicola Giammattei presidente della Ludolega Lucchese, Nate Bean, vice-presidente dell’associazione internazionale del gioco e Beppe Viti, che ha presieduto questa terza edizione del Campionato Mondiale

Il Blood Blow è una sorta di football americano da tavolo in salsa fantasy, che si gioca con squadre rappresentante da miniature di draghi, elfi e nani, e conta milioni di appassionati in tutto il mondo.
Il mondiale è stato organizzato dall’associazione Ludolega Lucchese in collaborazione con Lucca Comics & Games e Comune e con il sostegno di Banca di Pescia e Fondazione Banca del Monte di Lucca.  A Lucca per l’occasione sono arrivate 152 squadre rappresentative di 25 nazioni e 4 continenti, per un totale di 912 giocatori.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento