Monti di Villa apre la tradizione dei presepi viventi

BAGNI DI LUCCA - Centinaia di persone sono salite fino a Bagni di Lucca domenica scorsa per vivere il tradizionale presepe vivente organizzato dall'apposito comitato e dalle parrocchie di Monte di Villa - Granaiola e Pieve dei monti di Villa.

-

 

La magia del presepe vivente nella suggestiva cornice di Monti di Villa. Centinaia di persone sono salite fino a Bagni di Lucca domenica scorsa per vivere il tradizionale presepe vivente organizzato dall’apposito comitato e dalle parrocchie di Monte di Villa – Granaiola e Pieve dei monti di Villa. Ogni anno la manifestazione, giunta alla 55a edizione cambia luogo, sempre a girare nelle tre parrocchie. E così al di là dell’aspetto religioso, il Presepe è un modo per valorizzare questi paesi.

Nel lunghissimo percorso s’incontrano artigiani di ogni genere che grazie alle loro sapienze trasportano tutti quanti nel passato proprio con tanti lavori ormai scomparsi.

Nella parte più alta del paese era collocata la capanna che ha ospitato la natività. Ad accogliere l’arrivo della Sacra Famiglia tantissima gente, poi il lancio delle lanterne, divenute stella comete per i tre magi.

Quello di Monti di Villa ha di fatto aperto il periodo dei presepi viventi che nelle prossime settimane animeranno tutta la provincia di Lucca.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento