Presepe a scuola, l’assessore Zanotti attacca l’iniziativa de La Nazione

BORGO A MOZZANO - Il quotidiano La Nazione lancia il concorso per il presepe più bello nelle scuole e l'assessore del Comune di Borgo a Mozzano Donatella Zanotti attacca l'inziativa definendola inopportuna.

- 3

PRESEPE-OK

L’assessore sul suo profilo Facebook ha accusato il quotidiano di voler gettare benzina sul fuoco, con evidente riferimento agli attentati di Parigi. La polemica è stata commentata da diversi telespettatori durante la rassegna stampa su NoiTv, secondo i quali il presepe rappresenta la nostra cultura e non deve essere toccato. C’è però anche chi ha detto che le tradizioni vanno sì difese, ma quelle religiose non dovrebbero essere rappresentate in luoghi “istituzionali” come le scuole.

Commenti

3


  1. Il presepe a scuola è sempre stata una tradizione amata dai bambini. La preparazione è sempre stata una festa per tutti. Per i cattolici ha un significato religioso. Per i bambini non cattolici può essere spiegata come una tradizione del paese in cui vivono che non comporta la rinuncia ai valori religiosi in cui sono cresciuti. A volte siamo noi “grandi ” che vediamo è creiamo problemi ovunque…..

Lascia un commento