Kant e la filosofia di oggi

LUCCA - A dieci anni dalla scomparsa del noto studioso kantiano Silvestro Marcucci, l'omonima Fondazione, presieduta dalla moglie e dalle figlie, ha voluto ricordare la figura del professore con una giornata di studi alla quale ha partecipato anche l'ex presidente del Senato Marcello Pera

-

Una giornata di studi intorno al pensiero e alla contemporaneità della filosofia di Kant si è tenuta a Villa Bottini, organizzata dalla fondazione Silvestro Marcucci in occasione del decennale della scomparsa del noto studioso del kantismo, venuto a mancare nel 2006.

ll professor Marcucci, ha lasciato una vasta collezione di monografie, manoscritti e appunti. Di rilievo è anche la corrispondenza con filosofi e studiosi di chiara fama a lui contemporanei. Perché questo vasto patrimonio non andasse perduto e perché fosse a disposizione di tutti gli studiosi interessati, la moglie e le figlie del professore hanno deciso di dar vita a questa Fondazione, con sede a Quiesa di Massarosa paese natale del Professore. Numerosi gli interventi durante il convegno, tra cui quello dell’ex presidente del Senato Marcello Pera, incentrato sul ruolo di Kant ed i diritti umani.

L’ex presidente del Senato non si è invece voluto soffermare con la stampa sulla situazione politica lucchese in vista delle prossime elezioni comunali, confermando però la sua vicinanza al centrodestra nel cercare di individuare una figura ideale da candidare in contrapposizione all’ormai certa ricandidatura dell’attuale sindaco Tambellini per il centrosinistra.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento