Il giorno di Palomeque, primo spagnolo alla Lucchese

CALCIO LEGA PRO - La Lucchese ha presentato il laterale destro, classe 1994, prelevato in prestito dal Bologna. Intanto la squadra rossonera prosegue la preparazione in vista della trasferta di domenica prossima a Carrara. Lopez, ospite stasera a Curva Ovest, recupera Mingazzini. Il neoacquisto Botta parte dalla panchina.

-

 

Arriba Espana. Per la prima volta nella sua 110ennale storia la Lucchese ha un giocatore…spagnolo. Si tratta di Ruben Palomeque, classe 1994, laterale destro basso, come si dice oggi, proveniente dalla Paganese via Bologna. Prestito secco fino al 30 giugno con la società felsinea a testimoniare che il 21enne calciatore iberico, di Malaga, sarà la prima alternativa del titolarissimo Benvenga. Palomeque arriva a Lucca sulla scia di 9 presenze e un gol nella sua breve esperienza in quel di Pagani. Al suo arrivo in italia, tre anni fa, ha avuto modo di lavorare nel settore giovanile del Bologna con Francesco Baldini, ex-tecnico della Pantera. Como, Paganese, Cremonese e ancora Paganese le sue tappe prima dell’approdo all’ombra delle mura.

Galli continua a scandagliare il mercato alla ricerca dell’ultimo tassello, magari un attaccante. Intanto la squadra prosegue nela preparazione in vista della trasferta di domenica prossima (ore 14,30, anzichè 17,30) sul campo della Carrarese. Sta meglio Mingazzini, dopo la botta accusata in allenamento. Probabile dunque il rinvio del debutto, almeno dall’inizio, di Stefano Botta. Lopez pare infatti intenzionato a non stravolgere nello schema e negli uomini la Lucchese che prima della sosta natalizia aveva inanellato cinque vittorie in sei partite.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento