I tre dubbi di Lopez per la Maceratese

CALCIO LEGA PRO - Allenamento all'Acquedotto per la Lucchese che sabato (ore 17,30) riceve la Maceratese, terza forza del campionato. Lopez è alle prese con le non perfette condizioni fisiche di Monacizzo, Mingazzini e Sartore. Si spera di recuperarli tutti e tre. Formazione ancora con qualche nodo da sciogliere.

-

 

Nella classica terra di mezzo, a metà del guado di una classifica che attende risposte e conferme. Lucchese al lavoro sull’impantanato terreno dell’Acquedotto all’antivigilia della sfida interna contro la Maceratese, giusto ricordare terza forza del campionato e possibilmente da battere. Il cielo è grigio e il tempo pare più autunnale che invernale anche se la primavera non è più così lontana. Lopez sa che quella contro i biancorossi marchigiani è gara che può dare un’ulteriore svolta alla stagione della Lucchese. Vincere avrebbe il dolce sapore di una rincorsa che può (potrebbe) diventare anche ambiziosa. Del resto a parte la capolista Spal e se vogliamo il discontinuo Pisa, le altre sono lì a portata di mano, non troppo distanti, nè tantomeno imprendibili. Insomma si può fare, magari un gradino alla volta.

Capitolo formazione ancora da tutto delineare. Mingazzini, Sartore e Monacizzo non hanno vissuto una settimana facile, Soprattutto il centrocampista spezzino è stato alle prese con fastidioso attacco influenzale. Lopez avrebbe avuto voglia di confermare lo schieramento che ha iniziato ad Aprilia con Botta e Maritato e, forse, con l’unica novità dello spagnolo Palomeque in difesa al posto di Ashong. Ma stavolta più che mai il tecnico rossonero dovrà tener contro delle indicazioni del dottor Tambellini. Solo la rifinitura di venerdì scioglierà gli ultimi dubbi. Poi sarà già Maceratese…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento