Grida “Allah Akbar” in piazza San Frediano, fermato dai carabinieri

LUCCA - Un giovane di origine mediorientali è stato trasportato in caserma dopo aver creato panico tra i turisti e gli esercenti di Piazza San Frediano, gridando "Allah Akbar" in stato di evidente agitazione.

- 4

Movimentato episodio questa mattina (giovedì) in piazza San Frediano a Lucca. Intorno alle 11:00 un ragazzo di origini arabe, in evidente stato confusionale, ha iniziato ad urlare “Allah Akbar” trascinandosi dietro un sacco dell’immondizia nero. Allarmati dal comportamento del giovane, alcuni passanti e proprietari di negozi della piazza hanno chiamato i carabinieri e nel frattempo è giunta sul posto anche una pattuglia di militari dell’esercito, di ronda per l’operazione strade sicure. Giunta in piazza la pattuglia della stazione carabinieri di Lucca, i militari sono riusciti a riportare alla calma il giovane, visibilmente alterato, che è stato poi trasportato in caserma per gli accertamenti. L’uomo era senza documenti ma è risultato essere regolarmente sul territorio italiano con permesso di soggiorno fino ad aprile.

Commenti

4


  1. Al manicomio lo dovevano portare


  2. Si ? A quale manicomio ? Rinvenutevi!


  3. siamo tutti curiosi di sapere cosa avesse nel sacco nero..


  4. Al crematorio …. che all’ospedale tocca dargli da mangiare e vestirlo

Lascia un commento