Cyberbullismo in calo in provincia di Lucca

LUCCA - Presentati i dati del progetto "No Trap" realizzato dall'Università di Firenze da cui emerge che nella nostra provincia il fenomeno è in netto calo, di molto al di sotto della media nazionale.

-

Bulli e cyberbulli non hanno terreno fertile in provincia di Lucca: mentre l’Istat parla – su base nazionale – di un 20% di ragazzi che subiscono prepotenze nelle scuole in maniera sistematica, a Lucca il dato scende al 5% per le forme più frequenti e al 16% per il bullismo che si presenta occasionalmente. Ancora più basso il dato relativo al cyberbullismo che è al 3% per le forme più pesanti  e al 12% per quelle occasionali. Questi sono i dati salienti che emergono dalla ricerca condotta nell’ambito del progetto ‘NoTrap!’, realizzato dal Laboratorio di studi longitudinali in psicologia dello sviluppo dell’Università di Firenze, in collaborazione con la Provincia e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio, presentata nell’ambito dell’incontro ‘Programma NoTrap!’ che si è tenuto a Palazzo Ducale.

Anche quest’anno, il Lions club Lucca Host, con il contributo del Leo Club di Lucca, ripropone il concorso  ‘Noncadiamointrappola’ e invita gli studenti a produrre uno slogan contro il bullismo o il cyberbullismo, facendo uso di linguaggi diversi – dal cartellone, al fumetto, al video – da diffondere attraverso Facebook. Il termine per la presentazione delle opere è previsto per il 30 aprile

Lascia per primo un commento

Lascia un commento