Lucchese affonda il Tuttocuoio, salvezza quasi fatta

CALCIO LEGA PRO - Il successo per 2 a 0 sul Tuttocuoio avvicina la Lucchese alla salvezza-diretta. Quattro punti di vantaggio a due sole giornate dalla fine sono un margine importante. La squadra di Nanu Galderisi ha giocato una gara molto attenta e solida su un campo pesantissimo e ai limiti della praticabilità. Bene, stavolta, gli attaccanti.

-

24_4_16_ Lucchese

Tre passi verso la salvezza-diretta che visto lo strano andazzo stagionale andrà salutata, quando arriverà, con un grosso sospiro di sollievo. Senza squilli di tromba beninteso, ma con la giusta soddisfazione. La gara svolta, quella cruciale, si giocava al cospetto del Tuttocuoio. Un confronto diretto in cui era vietato sbagliare e la Lucchese, alleluia, non ha sbagliato. Anzi, è stata capace di indirizzare a proprio favore la partita nella prima mezz’ora grazie alle reti di Terrani, movimento ed esecuzione di pregevole fattura tecnica, e di Pozzebon abile e freddo a sfruttare un liscio dei difensori neroverdi. In quel frangente la Lucchese ha costruito la vittoria e, probabilmente, la salvezza-diretta. I meriti della squadra di Galderisi vanno accentuati dal fatto che si è giocato su un campo ai limiti della praticabilità, che permetteva poche manovre e dove più del fioretto si doveva usare la sciabola. La capacità di gestire il match e la maturità non hanno difettato nell’occasione più delicata.

Sul piano individuale spiccano le prove di Terrani, Pozzebon e Di Masi attentissimo nelle poche occasioni in cui è stato sollecitato dagli attaccanti ospiti. Ma anche gli altri meritano un’ampia sufficienza per l’impegno e la grinta sfoderati. Archiviata la vittoriosa gara col Tuttocuoio ora la Lucchese si deve concentrare sui prossimi ultimi due impegni. Il primo chiamerà Nolè & c. alla difficilissima trasferta sul campo dell’Aquila. Obiettivo dichiarato è quello di far bene e di incamerare quel poco che manca per salutare una stagione disgraziata e voltare subito pagina per impostare un futuro meno sofferto riportando la Pantera i livelli che le competono.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento