Richiesti 650 mila euro alla Regione per la Pineta

VIAREGGIO - Oltre 186 ettari della pineta di levante sono destinati all'abbattimento a causa dell'infestazione di un parassita. Per il rimboschimento il Comune chiede alla Regione di aprire un nuovo bando.

-

 

L’infestazione di mazzucoccus, un insetto che mangia il legno sotto la corteccia degli alberi ha praticamente decimato la pineta di levante. Secondo i rilevamenti effettuati dal comune sono oltre 186 gli ettari di alberi ormai morti e destinati all’abbattimento, mentre i restanti 300 ettari sono ancora in buone condizione. Per far fronte al rimboscamento dell’area, il comune chiede alla Regione Toscana di aprire un nuovo bando per poter accedere ai fondi del bando 8.3 la cui maggior parte dei soldi è stata destinata a consorzi di bonifica e zone montane. Viareggio, oltretutto, non ha nemmeno fatto richiesta per l’altro bando, l’8.4, finalizzato ai rimboschimenti conseguenti all’uragano del 5 marzo 2015 che la Regione ha finanziato con 15 milioni ma di cui ne sono stati utilizzati solo 10.

L’invasione di questo parassita sta interessando le pinete di tutta la zona costiera regionale, da qua la speranza che la pressione anche di quelle amministrazioni, possa sbloccare i 5 milioni avanzati dal bando 8.4 e quindi già finanziati.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento