La Provincia cambia volto, ecco la riorganizzazione di Menesini

LUCCA - La Provincia ha cambiato definitivamente volto. Il presidente Luca Menesini ha infatti presentato la nuova organizzazione di Palazzo Ducale, dopo il trasferimento di diverse funzioni ad altri enti e il conseguente dimezzamento dei dipendenti, che adesso sono 227.

-

menesini

La nuova organizzazione prevede sei servizi principali che fanno riferimento a 5 dirigenti rimasti e al segretario generale. Vediamoli.

Il servizio finanziario e coordinamento politiche locali è diretto da Giulia Benedetti.

Ufficio unico gare e centrale unica di committenza sono diretti da Luigi De Angelis.

A Francesca Lazzari sono stati affidati il coordinamento dei lavori pubblici, la pianificazione territoriale, mobilità e viabilità e protezione civile.

A Rossana Sebastiani vanno le pari opportunità, la rete scolastica e la valorizzazione dei beni culturali.

A Fiorella Baldelli la polizia provinciale e ed il centro elaborazione dati.

Il segretario generale Annibale Vareschi avrà il personale, la progettazione comunitaria ed i controlli amministrativi.

Oltre alla competenze rimaste che già appartenevano alla provincia, il presidente Menesini ha sottolineato il ruolo strategico che palazzo Ducale avrà come stazione unica appaltante per il territorio e come supporto dei comuni per i bandi nazionali, regionali ed europei.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento