Lo spettacolo della “gazzarra” a Pieve di Camaiore

CAMAIORE - Sono tanti anni che a Pieve di Camaiore si festeggia Sant'Eustachio con la "gazzarra", l'esplosione di centinaia di mortaretti.

- 1

Da alcuni anni si è formato un comitato con lo scopo di mantenere viva questa antica tradizione, che coincide anche con la fine delle rogazioni minori che vengono fatte nella campagna intorno all’antica pieve, Oltre 2000 i mortaretti (o “mortaletti”) che vengono accesi da una miccia di polvere nera che corre lungo i prati e che impiega alcuni minuti prima di arrivare allo strepito finale, il momento più emozionante e rumoroso tanto che viene udito anche sulla costa. A seguire da vicino la gazzarra, se pur in sicurezza, i componenti del comitato sotto la guida di Diego Barsotti .

Poi prima di andare tutti insieme a festeggiare con il pranzo conviviale si recuperano i mortaretti che saranno utilizzati anche per la Gazzarra di San Rocco il 16 agosto a San Rocco in Turrite.

Commenti

1


  1. Solo un ricordo per un giovane che nel lontano 1970 perse la vita durante lo scoppio di un mortaletto. Aveva solo 18 anni. Danilo, i tuoi cari non ti hanno mai dimenticato.

Lascia un commento