S. Pietro a Vico, crepe in casa “aumentate dopo la costruzione delle turbine”

LUCCA - L'anomalo livello dell'acqua del condotto pubblico, a seguito della realizzazione delle turbine idroelettriche, sta creando problemi strutturali ad alcune abitazioni realizzate lungo le sponde del fosso.

- 6

Portata del condotto pubblico calata da 5 a 3 metri cubi al secondo? A quanto pare no, secondo i residenti di San Pietro a Vico che abitano lungo le sponde del fosso. A contattarci è stato il signor Bertocchini, la cui abitazione è proprio davanti alla centralina idroelettrica realizzata al mulino di San Pietro a Vico. Secondo il suo parere, la portata dell’acqua è rimasta pressochè invariata, con i livelli che si abbassano impercettibilmente solo durante le ore centrali della giornata.

Ma a preoccupare di più è l’inconsueta velocità della corrente che, unita agli alti livelli del canale, ha iniziato a creare infiltrazioni e problemi strutturali a numerose abitazioni.

Secondo quanto ci hanno segnalato altre famiglie abitanti lungo il fosso, gli alti livelli dell’acqua stanno creando problemi anche a molte fosse biologiche realizzate lungo il corso del canale. Insomma, per quanto gli enti preposti abbiano sempre rassicurato che i livelli sono pienamente compatibili con la portata del fosso, sono molti coloro che si chiedono se effettivamente questa portata d’acqua non sia eccessiva.

Commenti

6


  1. C’era un canale del 1400, venne uno e ci costruì a fianco senza i dovuti accorgimenti tanto che la casa si lesionava.
    Costui convinto delle sue ragioni chiedeva di chiudere l’acqua nel canale attribuendogli le colpe, meno male che la casa non l’aveva fatta in riva al mare… altrimenti avrebbe chiesto a Poseidone di spostarlo.

    Ottimo esempio di mancato rispetto della fascia di rispetto del canale, chi ha permesso la costruzione di quell’edificio a ridosso del canale?


    • Un canale del 1400 sotto tutela della soprintendenza delle belle arti è stato cementato quasi tutto e l’hanno fatto lavorare con un livello e una portata che non può sostenere. mettono a rischio allagamenti (come già successo) sia la città che le zone lungo il corso del fosso per produrre 80kwh di corrente (che al costo di 0,15 euro/Kwh sono un niente) a dei privati. ti sembra una cosa regolare?


  2. Un “insider” mi ha rivelato che hanno sbagliato l’altezza del montaggio della turbina della Cartiera Cardella a San Pietro a vico, l’hanno montata troppo alta. quindi per farla funzionare gli tocca tenere il livello del fosso al massimo altrimenti gli toccherebbe rifare il lavoro da capo. Se vi va di verificare probabilmente risolvete il “mistero” del perchè tengono il livello del fosso così alto nonostante le proteste di tutti i residenti lungo il fosso che vedono uscire l’acqua dai tombini adibiti al drenaggio dell’acqua piovana.


  3. se il lavoro fosse stato fatto bene potevano avere 3 o 5 metri cubi al secondo di portata anche con un livello del fosso più basso, ma siccome è stato fatto male se abbassano il livello del fosso anche di solo pochi centimetri il sistema smette di funzionare. lo abbassano per ultimo per forza quando piove (come ieri) perchè hanno già allagato la città una volta e ora che il problema è di dominio pubblico ci stanno attenti a non fare troppi casini

Lascia un commento