Viareggio non dimentica a 7 anni dal disastro ferroviario

VIAREGGIO - In un clima di profonda commozione è stato celebrato mercoledì sera il settimo anniversario del disastro alla stazione ferroviaria di Viareggio che costò la vita a 32 persone. La città ha risposto presente all'appello e molti cittadini hanno palesato anche tanta rabbia per l'andamento del processo di Lucca giunto ormai alle battute conclusive.

-

 

Il programma delle celebrazioni era iniziato la mattina con la messa solenne celebrata dall’Arcivescovo di Lucca Italo Castellani al Sacrario delle vittime, al camposanto della Misericordia, rimasto aperto fino all’una di notte. La partenza del corteo è avvenuta alle 20,45 dalla ormai celebre casina dei ricordi. La sfilata ha poi attraversato le strade cittadine, dalla Passeggiata a piazza Dante fino alla Croce Verde per poi tornare al piazzale della Pam, a pochi passi da via Ponchielli  dove si è atteso le 23.48, l’ora dell’esplosione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento