Volontari e profughi ripuliranno le oasi naturalistiche tra Piana e Bientina

CAPANNORI - Volontari e profughi insieme per pulire e riqualificare l'Oasi del Bottaccio, il bosco Tanali e il lago della Gheradesca, Il progetto partirà sabato 2 luglio ed è stato presentato dai promotori: il Consorzio di Bonifica Toscana Nord, i Comuni di Capannori e Bientina, il Wwf ed i circoli Legambiente di Capannori e Piana e della Valdera.

-

Al via ai lavori sarà presente l’assessore regionale Vittorio Bugli, anche perché è stata proprio la Regione a chiedere ai Consorzi di avviare attività per impegnare i migranti in attività concrete di recupero del territorio.

In concreto, gli interventi consisteranno nella manutenzione dei sentieri e delle palizzate, del taglio del legname, della raccolta delle ramaglie e dei rifiuti. Il tutto, per rendere le aree più pulite e facilmente fruibili dai cittadini. I migranti coinvolti sono quelli accolti in strutture della zona e lavoreranno con modalità gratuita e volontaria. I migranti in questione provengono da Costa d’Avorio, Gambia, Nigeria, Senegal, Afghanistan e Pakistan.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento