Una famiglia soccorsa in mare dalla Guardia Costiera

VIAREGGIO - “Il motore è in panne, siamo alla deriva!". Stavolta l'emergenza alla Sala Operativa della Capitaneria di porto di Viareggio è scattata al tramonto, dopo le 20 di venerdì sera. Un natante di 5 metri, con il motore fuori uso per la presumibile rottura del tubo della benzina, ha richiesto aiuto di fronte alla Marina di Torre del Lago a circa 100 metri dal litorale.

-

2_7_16_ natante

A bordo una famiglia di Empoli, composta da 4 persone, una coppia di 45enni con due bambine, tutti per fortuna in buone condizioni di salute ma preoccupati per come si stava concludendo la giornata in mare. Immediato l’intervento della motovedetta della Guardia Costiera, che ha rassicurato gli occupanti ed ha proceduto ad assistere il natante fino al rientro in sicurezza all’ormeggio in banchina nel porto di Viareggio (dove solitamente staziona la barca). Un intervento a lieto fine, anche grazie alla tempestiva chiamata sul numero blu di emergenza 1530 che accende i motori della Guardia Costiera.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento