Forte dei Marmi chiama, CGC Viareggio risponde

HOCKEY A1 - La prossima stagione del massimo campionato di hockey su pista proporrà ghiotte novità. Nasce il Forte dei Marmi del dopo-Pedro Gil ma anche il CGC Viareggio ha dato vita ad un robusto maquillage. Sabato prossimo la società bianconera presenterà Xavi Costa, Xavi Rubio e il promettente Davide Gavioli.

-

 

Come si cambia. Già perchè una cosa è certa: Forte dei Marmi e CGC Viareggio votano pagina chiudendo un ciclo ricco di soddisfazioni, anzi ricchissimo soprattutto per i rossoblu fortemarmini reduci da tre scudetti consecutivi. Ebbene la società del presidentissimo Piero Tosi ha deciso, volente o nolente, che era giunto il momento di cambiare. Via un fuoriclasse assoluto come Pedro Gil ma anche un elemento di acclarato spessore tecnico come Pablo Cancela, sono arrivati giocatori che offrono notevoli garanzie. A cominciare dal portiere della nazionale Riccardo Gnata dal Breganze cui si aggiungono Gaston “Tonchi” de Oro sempre dalla formazione veneta e Gonzalo Romero dal Matera, senza dimenticare il gradito ritorno in A1 di un prodotto del vivaio quale Roberto Maggi. In definitiva sarà un Forte dei Marmi egualmente agguerrito e competitivo. Forte chiama e Viareggio risponde. Sabato prossimo con il nostro Roy Lepore a fare da conduttore e intervistatore saranno infatti presentati i tre volti nuovi del CGC. Anche qui parliamo di elementi di tutto rispetto. Xavi Costa spagnolo 30 anni attaccante del Barcellona; Xavi Rubio difensore lo scorso anno al Reus Deportivo e il promettentissimo Davide Gavioli, pensate solo 17 anni, che arriva dal Correggio dove nella passata stagione ha segnato una caterva di reti, ben 52. Lasciano invece il sodalizio del presidente Alessandro Palagi: Romeo D’Anna passato al Breganze; Jepi Selva all’Oliveirense (dov’è approdato anche Pablo Cancela del Forte dei Marmi) e Sergio Silva che invece è andato a giocare al Pieve in A2. A2 cui invece ha rinunciato l’SPV Viareggio e questo è davvero un peccato.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento