La strage di S. Anna vista da Oliviero Toscani

ROMA - E' stata la Sala Aldo Moro di Palazzo Montecitorio a ospitare la presentazione della nuova edizione dell’opera di Oliviero Toscani “I bambini ricordano-Sant’Anna di Stazzema, 12 agosto 1944”. Il libro, edito da Feltrinelli, contiene testimonianze e ritratti, raccolti negli anni dal fotografo, in continuità con quanto pubblicato nel 2003 con la prima edizione, andata da tempo esaurita.

-

 

Insieme all’artista il sindaco di Stazzema, Maurizio Verona, ad alcuni superstiti della strage di Sant’Anna e familiari delle vittime, l’onorevole Carlo Carli, primo firmatario della legge istitutiva del Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema e la Senatrice Manuela Granaiola.

Oliviero Toscani ha ribadito il suo legame con Sant’Anna di Stazzema, riflettendo sul ruolo della memoria e dell’impegno quotidiano per tramandarla: “La razza umana, di cui talvolta mi vergogno di appartenere, deve fare ancora molto per aspirare alla pace. Evidentemente non è arrivata ad un punto sufficiente di civiltà”.

Il volume è ulteriormente impreziosito dagli interventi del Procuratore Militare Marco de Paolis, di Mario Luzi e Antonio Tabucchi, del prof. Paolo Pezzino dell’Università di Pisa e da copie di documenti estratti dall’Armadio della Vergogna.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento